Galleano | Corte costituzionale 107/13
15949
post-template-default,single,single-post,postid-15949,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-theme-ver-99.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Corte costituzionale 107/13

Corte costituzionale 107/13

depositata la sentenza sul sostitutivo

 

Il 29 maggio 2013, dopo ben due mesi, è stata depositata la sentenza della Corte costituzionale sull’art. 1 del D.Lgs. 367/2001, esigenze sostitutive ( leggi / scarica ).

La sentenza smentisce la sua stessa precedente pronuncia 214/09, convenendo con la Corte di cassazione che non è necessaria l’indicazione del nominativo del lavoratore sostituito.

La Consulta fa comunque alcune precisazioni sulla cui rilevanza si tornerà nei prossimi giorni con un apposito commento.

Roma, 29 maggio 2013.

Sergio Galleano

      ALLEGATI