Galleano | Quirinale assume i propri precari che hanno superato 36 mesi servizio
15992
post-template-default,single,single-post,postid-15992,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-theme-ver-99.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Quirinale assume i propri precari che hanno superato 36 mesi servizio

Quirinale assume i propri precari che hanno superato 36 mesi servizio

 

Il Quirinale assume i propri precari che hanno superato i 36 mesi di servizio, adeguandosi alla normativa europea – Un esempio per le altre strutture dello Stato italiano.

 

   
È di pochi giorni la notizia, data dal Fatto quotidiano che il Presidente della Repubblica Mattarella, ha disposto, con il decreto 26/N/2016, la stabilizzazione dei precari impiegati presso il Quirinale. Nessun altro mezzo di stampa ha ritenuto di dare notizia della decisione della massima carica dello Stato.

 

La notizia, di per sé già rilevante, acquista una valore emblematico, poiché l’ufficio stampa del Colle ha testualmente comunicato che si tratta di un provvedimento con il quale “si è inteso … rispettare i principi dell’ordinamento in materia, posti dalla recente normativa statale, pur non essendo questi vincolanti per gli Organi costituzionali, nonché gli indirizzi dell’Unione europea”.

 

Se si considera poi che il Presidente della Repubblica è l’ex giudice costituzionale che aveva redatto l’ordinanza 207 del 2016 che aveva poi portato alla sentenza Mascolo della Corte europea, riteniamo che tale provvedimento acquisti un particolare significato. Chissà se il messaggio arriverà al legislatore.

 

In proposito si rinvia all’intervento fatto sul       blog del Fatto quotidiano da questo studio.

 

Roma 16 maggio 2016

Sergio Galleano